Tutti in vacanza … ma attenti al sole

Visto504ora

E’ dimostrato che è molto importante, almeno fino all’età di 18 anni, proteggere la pelle dall’esposizione solare per ridurne gli effetti dannosi a lungo termine a livello della pelle (accellera l’invecchiamento, aumenta nei e lentiggini, aumenta il rischio di tumori cutanei tra cui il più temibile è il melanoma), dell’occhio (cataratta senile, fotodermatite, danni alla retina) e del sistema immunitario (depressione immunitaria). Infatti la pelle dei bambini è più sottile e più sensibile.

L`Istituto superiore di Sanità ha scritto semplici consigli riportati all`indirizzo:

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_143_allegato.pdf

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) raccomanda:

  1. tenere i bambini di età inferiore a 12 mesi SEMPRE al riparo dalla luce solare;
  2. non tenere i bambini sotto il sole nelle ore centrali della giornata;
  3. proteggerli con abbigliamento adeguato, copricapo e occhiali;
  4. pplicare abbondantemente filtri solari a largo spettro con alto fattore di protezione, sapendo che l’uso dei filtri NON è un modo per far stare di più i bambini sotto il sole;
  5. evitare lampade solari e centri di abbronzatura;
  6. ricordare che la protezione dal sole è necessaria in tutti gli ambienti esterni;

Il libro “Inquinamento e salute dei bambini” (Toffol, Todesco, Reali, ed. Il Pensiero Scientifico 2010) consiglia inoltre:

  1. la qualità dell’abbigliamento protettivo ai raggi Ultravioletti (UV) è visionabile sull’etichettatura dove riporta la sigla UPF (Ultraviolet Protection Factor), che aumenta il tempo di esposizione (es. UPF = 40 aumenta di 40 volte il tempo di esposizione che, se è di 2 minuti max, diventa di 80 min). Indumenti logori, stappati o bagnati sono molto meno efficaci.
  2. Quando usate il filtro solare usatelo in dosi abbondanti e su tutto il corpo; il bagno e la sabbiane riducono l`efficacia, per cui è necessarioapplicarli nuovamente.
  3.  Usare il filtro solare NON garantisce una protezione totale dai rischi per la salute dei bambini perché nessun prodotto riesce a filtrare la totalità dei raggi UV.

 Ricordate che i soggetti di carnagione chiara o rossa (lentiggini) e/o con occhi chiarisono a maggior rischio!

Questa risposta ti è stata d'aiuto? Si / No

Questo sito utilizza i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza come nostro ospite. Se continui ad utilizzare questo sito si assume che accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi