Il mio bambino piange: avrà male all`orecchio?

Visto756ora

Il mio bambino piange: avrà male all`orecchio?
Si, soprattutto se è piccolo (ricordate che se il bimbo è piccolo e piange tanto dovete spogliarlo tutto per vedere con i vostri occhi se c`è qualcosa che non va).

Ma cos`è l`otite, cioè l`infiammazione dell`orecchio che si accompagna a dolore?

L’otite media è causata da batteri e da virus che penetrano nell’orecchio medio attraverso il naso o la gola e cominciano a moltiplicarsi causando un accumulo di pus che preme dietro al timpano, provocando infiammazione e dolore. È molto frequente fra i bambini; il 95% di essi ne ha sofferto almeno una volta entro i 5 anni d’età e un bambino ogni 5 avrà una ricaduta entro un mese dalla prima otite.E` più diffusa tra i bambini con raffreddore da fieno e tra coloro i cui genitori fumano in casa.Poichè spesso si accompagna all’influenza, è particolarmente frequente durante la stagione autunnale e invernale.

Il sintomo più comune è il dolore che a volte è lieve, ma più spesso è così forte da far piangere il bambino. I bambini più grandi normalmente accusano anche senso di gonfiore e perdita d’udito. Non sempre c’è febbre, ma spesso c’è congestione nasale, tosse, congiuntivite.

Se il bambino non sopporta il dolore dovete usare un antidolorifico (va benissimo il paracetamolo nelle sue tante formulazioni o l`ibuprofene), da ripetere se torna il dolore.

Bisogna cominciare la terapia antibiotica se il bambino è sotto all`anno di età, altrimenti si può aspettare 24-36 ore, perchè spesso (circa 7 volte su 10) l`otite acuta, anche febbrile, passa senza bisogno di antibiotico.

Talvolta, quando la pressione della massa di pus dentro l’orecchio supera la resistenza della membrana del timpano, questa si lacera. Niente paura: la lacerazione è in genere piccola e si riaccomoda nello spazio di 2/3 giorni. In questo caso contattate il pediatra per iniziare il trattamento con antibiotico.

Sappiamo anche che circa un bambino ogni 3 che ha avuto un’otite, un mese dopo avrà ancora una riduzione della funzione uditiva.

L’otite media non è contagiosa, si può tornare a scuola o all’asilo non appena il bambino sta meglio. Non esistono motivi per credere che l’indossare il berretto possa prevenire l’infezione, ma se c`è sbalzo termico tra ambienti chiusi e aperti, è utile per evitare forti dolori.

Questa risposta ti è stata d'aiuto? Si / No

Questo sito utilizza i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza come nostro ospite. Se continui ad utilizzare questo sito si assume che accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi